//www.senzabarriere.net/wp-content/uploads/2019/01/sociale.jpg

Ability Channel

Partendo dall'assunto che la FRAGILITA' E' UNA RISORSA e dal fatto che quando una persona è in condizione di fragilità immediatamente scatta nell'immaginario collettivo un processo di "individuazione-pregiudizio" che, trascendendo la soggettività, raccoglie e utilizza stereotipi sociali che tipizzano quella categoria in modo che il ruolo sociale di quella persona sia così quasi determinato dalla sua appartenenza ad una specifica categoria, il progetto ABILITY CHANNEL, con un approccio di novità, adatto alla modernità, utilizzando strumenti recenti messi a disposizione dalle nuove tecnologie, vuole dare il suo contributo nella direzione di un'inversione di tendenza nei confronti di queste persone.

Gli obiettivi

Novità

Il progetto, nel suo complesso, vuole avere un approccio di novità, adatto alla modernità, utilizzando strumenti recenti, messi a disposizione dalle nuove tecnologie, quali canali di diffusione ma nello stesso tempo usati come mezzi per avvicinare i giovani al mondo del volontariato, per l’inclusione sociale delle persone con disabilità o in condizione di fragilità economiche e come contrasto alla solitudine.

Narrazione

L’innovatività di questo progetto consiste nel fatto di creare una narrazione di come le fragilità di ogni tipo possano trasformarsi in risorse fruibili per la società.

Canali

Questa narrazione sarà effettuata dagli stessi soggetti fragili, attraverso l’attivazione di un sito web dinamico con un canale youtube dedicato, in una sorta di web tv.

Le azioni trasversali

Il progetto ABILITY CHANNEL si fonda su azioni trasversali eseguite in diverse sedi ed in collaborazione tra più Associazioni e da azioni territoriali più mirate al contesto nel quale si andranno a calare.

ABILITY CHANNEL

da cui prende il nome il progetto stesso, portale internet della rete di associazioni che prevederà una homepage dove saranno presenti le notizie da e per il mondo del Terzo Settore e un canale youtube dedicato, in una sorta di web tv, i cui contenuti saranno prodotti da una redazione formata dai fruitori stessi del progetto (disabili, persone in stato di fragilità).

RETE DI ASSOCIAZIONI

Partendo dai partner del progetto, l’intento è quello di costruire una rete tra realtà del terzo settore, che usufruirà per scambio di informazioni e di esperienze.

CONCORSO VIDEO

Verrà organizzato un concorso per le scuole, per la produzione di un video di comunicazione sociale sul tema delle diversità. I video prodotti entreranno a far parte del palinsesto della WEB-TV e sarà l’occasione gli studenti di confrontarsi con le diverse fragilità.

Maggiori informazioni

CORSO FOTOGRAFICO

L’intento di promuovere un percorso formativo per persone con disabilità, volto a favorire l’acquisizione di competenze per l’utilizzo degli strumenti digitali. I partecipanti al corso saranno i primi «reporter» della web-tv, in quanto, sarà anche l’opportunità di rendicontare attraverso uno sguardo «diverso» tutti gli eventi che caratterizzano lo svolgimento del progetto.

Le azioni territoriali

Il progetto ABILITY CHANNEL si fonda su azioni trasversali eseguite in diverse sedi ed in collaborazione tra più Associazioni e da azioni territoriali più mirate al contesto nel quale si andranno a calare.

CORSI DI SICUREZZA (Milano)

Un percorso formativo rivolto in particolare agli anziani e alle famiglie, che vuole aumentare il senso di sicurezza nelle situazioni di potenziale pericolo, di stress, offrendo elementi di lettura che permettano alle persone un esame oggettivo delle situazioni di pericolo, spiegando in modo semplice e chiaro il meccanismo sicurezza/insicurezza in collaborazione con ALER, Forze dell’ordine, City Angels.

LO SPORT COME MEZZO DI INCLUSIONE SOCIALE (Monza)

In un ottica di riqualificazione di un quartiere del Comune di Monza sono previsti Corsi di autodifesa per bambini e donne per insegnare come affrontare i momenti di rischio e il fenomeno del bullismo – Momenti di attività ludico didattiche per bambini disabili cognitivi – Momenti di allenamento specifici per persone paraplegiche – Tornei. In collaborazione con Comune di Monza, Palestra Iron Fit.

IL CIBO COME OPPORTUNITA’ DI RECUPERO E INTEGRAZIONE (Milano)

Il ciclo del cibo prevede la possibilità di produrre/coltivare, recuperare, trasformare e utilizzare il cibo come momento di incontro, socialità e promozione e recupero del senso della comunità. Presso l’Oasi del Clochard, gestita dai City Angels, si svolgeranno iniziative quali la realizzazione di un orto biologico, l’attivazione di laboratori di cucina e trasformazione del cibo.